Pattinaggio: Tumolero enorme, oro europeo sui 5000 in vista delle olimpiadi!

KOLOMNA, RUSSIA - JANUARY 06: Nicola Tumolero of Italy prepares in the Men's 5000m during day two of the European Speed Skating Championships at the Moscow Region Speed Skating Centre Kolomna on January 6, 2018 in Kolomna, Russia. (Photo by Joosep Martinson - ISU/ISU via Getty Images)

KOLOMNA (Russia) – straordinario Nicola Tumolero sui 5.000 ai Campionati Europei di pattinaggio su pista lunga che si stanno tenendo a Kolomna, in Russia.

Tumolero ha infatti vinto l’oro laureandosi campione europeo con 6’16″85, che, ad un mese circa dai Giochi Olimpici, rappresenta un biglietto da visita assai voluminoso.

Che Tumolero fosse in condizione, lo raccontava il suo primato personale a 6’07″50 ottenuto nella prova di Coppa del Mondo Salt Lake City, nemmeno un mese fa. Prestazione che gli aveva consentito di giungere 4° nella prova vinta con il nuovo record del mondo da parte del canadese Ted-Kan Bloemen.

Sempre in Coppa del Mondo, la settimana prima, Tumolero aveva raggiunto il 6° posto con 6’11″91. Attualmente l’azzurro è quarto in Coppa del Mondo.

Battuto il russo Alexander Rumyantsev di 1″28, quindi il duo-olandese composto da Marcel Bosker e Jan Blokhuijsen, l’altro russo Danila Semerikov, e l’ottimo Davide Ghiotto, 6° con 6’29″08.

Queste le dichiarazioni di Tumolero sul sito della FISG:

“Sono davvero soddisfatto per la gara e per il titolo: sapevo che avrei potuto fare bene ma addirittura vincere. Ora devo subito tornare concentrato perché insieme ai miei compagni domani voglio andare forte anche con il Team Pursuit”

Per Tumolero prima titolo europeo per lui che era stato campione del mondo junior nel 2013 nel Team Pursuit.

Se possiamo gioire per Tumolero, campanello d’allarme per Andrea Giovannini, una delle “carte” olimpiche più accreditate in chiave italiana, soprattutto nella Mass Start. Il suo 15° posto a 23″80 da Tumolero sembra preoccupante, ma tra poche ore sapremo subito il suo reale valore nella sua gara.

Nella stessa giornata, gran bel 4° posto di Francesca Lollobrigida sui 3000 con 4’08″77 a sfiorare la prima medaglia ad un Europeo anche per lei. Anche per “Lollo” la gara chiave sarà domani, nella Mass Start, dove a livello mondiale sta recitando in questa Coppa del Mondo il ruolo di attrice protagonista. La condizione sembra ancora molto alta. 17ª Gloria Malfatti con 4’28″33.

Nei 1000 femminili, 10ª Yvonne Daldossi con 1’18″76, mentre non ha finito la gara Francesca Bettrone.

E domani sarà il gran giorno delle Mass Start, con i citati Lollobrigida e Giovannini, e il Team Pursuit maschile. Vedremo se l’oro di Tumolero si arricchierà di altri metalli.

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


About Andrea Benatti 62 Articles
Andrea Benatti, classe '72, blogger di atletica dal 2007 di origine emiliana e milanese, con migliaia di articoli alle spalle su diversi siti e riviste specializzate Contatto: queenatletica@gmail.com

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*