Nuoto, Filippo Magnini annuncia il suo ritiro: “Per 27 anni siete stati la mia famiglia”

Spero di aver dato qualcosa a questo sport e di aver scritto parte di storia del nuoto“. Con queste parole Filippo Magnini ha annunciato il suo ritiro dal nuoto e lo ha fatto al termine di quella che a insaputa di tutti è stata la sua ultima gara. Al termine dei 200 stile libero nuotati in 1’45″10 (superiore al tempo limite per gli europei di Copenaghen) durante gli Assoluti di Riccione, il nuotatore italiano ha preso in mano un microfono e per un paio di minuti tutte le attenzioni della piscina e dei telespettatori di RaiSport sono state per lui.

Volevo chiedere scusa al mio allenatore Claudio, questo è un fuori programma. Io penso che certe scelte bisogna prenderle da solo. È un paio di giorni che penso a questa cosa, al di là degli Europei e della qualificazione che sarebbe stata una bella conclusione di carriera. Voglio ringraziare tutti quanti perché negli ultimi 27 anni siete stati la mia famiglia. Spero di aver insegnato molto ai giovani, al futuro e al presente che oggi è qua e se ho nuotato fino a 35 anni lo devo anche a loro: tanti ragazzi di 17-18 anni mi hanno più volte detto ‘capitano non smettere’. In questa parte della mia vita sono felice e quindi voglio smettere di nuotare in un momento in cui sono felice con me stesso. Oggi dò l’addio al mondo del nuoto” è il discorso integrale di Pippo Magnini.

Una standing ovation dell’intera piscina di Riccione che si è alzata in piedi per salutare un grande campione, che chiude una gloriosa carriera fatta di 2 titoli mondiali, 9 titoli europei, 31 titoli italiani, un bronzo olimpico e due titoli mondiali e otto titoli europei in vasca corta, oltre a numerose altre medaglie di argento e bronzo.

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


Advertisements
About Andrea Izzo 62 Articles
Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*