Tokyo 2020: rivelate le 3 possibili mascotte delle Olimpiadi (manga, chiaramente)

TOKYO – Gli organizzatori delle Olimpiadi di Tokyo del 2020 hanno presentato le tre candidature finali (qui sotto le immagini) per l’assegnazione di mascotte ufficiale dei Giochi olimpici, passando il testimone per la scelta agli studenti delle scuole elementari della nazione – che sceglieranno il vincitore con una votazione che inizierà il prossimo lunedì.

Le proposte finali sono state selezionate su un totale di 2.042 progetti pubblici, e sono stati presentati con l’aiuto di 113 bambini durante una cerimonia alla scuola elementare Kakezuka nel quartiere Shibuya di Tokyo. Ogni proposta era composta da due personaggi: uno per i giochi olimpici e l’altro per le Paraolimpiadi.

Il primo set di mascotte-candidate finaliste ha un personaggio olimpico basato su una visione futuristica del mondo e decorato con un modello tradizionale a scacchi per incarnare la tradizione e l’innovazione del Giappone. Il personaggio paraolimpico è decorato con fiori di ciliegio e ha superpoteri.

Il secondo set è caratterizzato da un personaggio olimpico rappresentato dal gatto fortunato giapponese e da una volpe inari – che simboleggia anche la fortuna – mentre il personaggio paraolimpico è simile ad un cane da guardia spesso visto nei santuari shintoisti.

Il terzo gruppo di personaggi ha utilizzato ornamenti celebrativi rossi e bianchi per entrambi i personaggi – una volpe per le Olimpiadi e un tanuki (cane procione) per le Paraolimpiadi – è stato ispirato dalle fiabe tradizionali.

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


About Andrea Benatti 62 Articles
Andrea Benatti, classe '72, blogger di atletica dal 2007 di origine emiliana e milanese, con migliaia di articoli alle spalle su diversi siti e riviste specializzate Contatto: queenatletica@gmail.com

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*