Pattinaggio: l’Italia all’Olimpiade nell’inseguimento! 3° podio in Coppa del mondo e record italiano!

SALT LAKE CITY (USA) – quarta tappa di Coppa del Mondo di Pattinaggio di velocità a Salt Lake City, negli USA, e terzo podio azzurro in Coppa del Mondo nel corso della stagione 2017-2018.

Dopo lo splendido primo posto di Andrea Giovannini nel Mass Start di Calgary della settimana scorsa, e il terzo posto di Francesca Lollobrigida a Heerenven ad inizio novembre, sempre nel Mass Start, arriva il secondo posto del terzetto azzurro nel Team Pursuit, con 3’36″54, a soli 10 centesimi dai vincitori, i Canadesi. Record italiano demolito di oltre 3″ dal 3’39″72 del precedente primato detenuto da Enrico Fabris, Matteo Anesi e Luca Stefani nel 2009.

I nuovi primatisti sono ora Andrea Giovannini, in forma “olimpica”, Nicola Tumolero e Riccardo Bugari. Nelle precedenti due uscite, il terzetto aveva pattinato in 3’44″95 a Heerenven (sesto) e 3’40″44 e il quarto posto a Calgary. Il risultato di fatto blinda il posto olimpico per il team azzurro nell’inseguimento. Nella classifica di Coppa del Mondo del Pursuit l’Italia è attualmente terza con 185 punti, a soli 5 dalla Nuova Zelanda (battuta a Salt Lake), e 10 dalla Norvegia, giunta solo sesta. Corsa alla vittoria quindi apertissima.

Nelle altre gare individuali, si è avuto il 38″52 per Yvonne Daldossi nei 500 nella Division B che le ha consentito di giungere al settimo posto e racimolare 4 punti in Coppa. Secondo miglior risultato cronometrico in questa stagione dopo il 38″39 di Calgary, dove era giunta ottava nella Serie B. 5ª era giunta invece nella prova di Stavanger, in Norvegia, ma con 39″22.

11ª Francesca Bettrone con 38″83. Primo sub-39″ della stagione per lei, che vanta un 38″24 ottenuto a Calgary nel febbraio di quest’anno. Squalifica invece per Mirko Giacomo Nenzi nella serie B dei 500.

Nella gara individuale dove l’Italia vanta le carte migliori, ovvero il Mass Start, passano in finale sia la stessa Francesca Bettrone (8ª con 9’03″08), che la specialista “Lollo” Francesca Lollobrigida, che ha vinto la sua semifinale con 8’30″93.

Tra gli uomini entra in finale Andrea Giovannini, che a Calgary, nell’ultima tappa, come già ricordato, aveva vinto con una fuga a 6 giri dalla fine. Per lui 7° posto in semifinale con 8’22″76. In Coppa del Mondo è attualmente 4°. Niente da fare invece per Riccardo Bugari, primo degli esclusi della prima semifinale con 7’39″17. 10 punti in Coppa del Mondo comunque accumulati.

Da segnalare il record del mondo della squadra giapponese femminile nel Team Pursuit con 2’50″87.

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


About Andrea Benatti 62 Articles
Andrea Benatti, classe '72, blogger di atletica dal 2007 di origine emiliana e milanese, con migliaia di articoli alle spalle su diversi siti e riviste specializzate Contatto: queenatletica@gmail.com

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*