Bob a 4 – Triplete tedesco a Winterberg, e finalmente un buon Bertazzo

WINTERBERG – Nel catino di Winterberg, terreno di allenamento dei tedeschi, non poteva che finire con un “massacro” del podio. E così è stato nella quarta prova di Coppa del Mondo di Bob a 4 a Winterberg, primo approdo in Europa.

E’ stato un triplete tedesco, con la vittoria finale di Johannes Lochner, primo in entrambe le manche con un tempo totale di 1’49″03, 23 centesimi in meno del connazionale Nico Walther (vincitore della Coppa del Mondo di combinata due-quattro nel 2016) e 33 rispetto all’altro tedesco Francesco Friedrich detentore della Coppa del mondo (sempre nella combinata) 2017.

Solo ottavo il detentore della Coppa del Mondo del 4, il russo Alexander Kasjanov, comunque impegnato in una difficile stagione.

Per Lochner seconda vittoria in stagione nel 4 dopo quella di Park City, con un 5° e un 4° piazzamento ancillari che lo hanno portato in testa alla classifica di Coppa con 826 punti. 39 in più del connazionale Walther (787 punti) e 72 sul canadese Justin Kripps.

Lochner arriva a 7 vittorie in Coppa del Mondo, (5 nel quattro, e 2 nel due) grazie anche ad una spinta efficace (secondo tempo in entrambe le manche vincenti). Per Walther invece terzo podio in stagione nel 4, dopo la vittoria nella prima gara di Park City e il terzo a Whistler.

Quarto posto finale per il Kripps, terzo in coppa, che aveva esibito la miglior spinta nella prima run, mentre nella seconda il miglior “pusher” è stato l’austriaco Benjamin Maier (finito 5° nell’overall in un singolare ex-aequo con altri due equipaggi.

L’Italia? Finalmente per Simone Bertazzo una luce in fondo al tunnel, soprattutto con il 4. Con lui Federico Comel, Mattia Variola e Lorenzo Bilotti.

Quindicesimo posto finale a 1″30 dai vincitori, ma partendo sempre con un gap troppo profondo nella spinta: gigantesca di fatto la sua prova nella prima manche, dove, con il 24° tempo di spinta (5″22 contro i 5″02 di Kripps), è riuscito a portare in fondo la macchina di ferro con il 13° tempo. Due decimi in meno complessivi nelle due spinte, porterebbero Bertazzo e il suo quattro in orbita top-10.

Per Bertazzo è anche il miglior piazzamento dalla gara di Altenberg del gennaio di quest’anno, nelle precedente stagione. Winterberg rimane comunque una delle sue piste preferite, considerato che nella scorsa stagione sempre con il 4 giunse 16°. In classifica generale Bertazzo sale al 17° posto con 314 punti.

Giornata invece interlocutoria per Patrick Baumgartner (con l’equipaggio formato da Simone Fontana, Costantino Ughi e Francesco Costa). Per lui un 27° rango durante la prima manche e il taglio per la seconda. Spinta cronometrata 5″28, ovvero il 29° totale (su 29 bob).

Download (PDF, 77KB)

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


About Andrea Benatti 62 Articles
Andrea Benatti, classe '72, blogger di atletica dal 2007 di origine emiliana e milanese, con migliaia di articoli alle spalle su diversi siti e riviste specializzate Contatto: queenatletica@gmail.com

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*