Skeleton: sfida tra titani a Innsbruck e Dukurs fa 50 vittorie in Coppa!

INNSBRUCK – E fu così che il Campione Olimpico (titolo che gli verrà ratificato non appena sarà finito l’iter di squalifica di , il lettone Martins Dukurs, sconfisse quello che è probabilmente il più forte in questo momento nella Coppa del Mondo di Skeleton, ovvero il coreano Sungbin Yun.

Nelle due prove di Coppa ad Innsbruck, in Austria, Dukurs ha fatto valere la propria classe vincendo entrambe le manche rispettivamente con 53″15 e 52″88 per un totale di 1’46″03. Yun ha fatto valere la legge del più forte nello start, che in entrambe le manche è risultata la migliore con 4″85 e 4″80, e rifilando in entrambe le circostanze 5 cent a Dukurs.

Ma alla fine il distacco sarà di 15 centesimi a favore del lettone, che conquista la 50ª vittoria in Coppa del Mondo e l’ottava vittoria consecutiva a Igls.

Vittoria frutto di una guida quasi perfetta in una delle piste probabilmente più facili del circus dello skeleton dove la differenza viene fatta da minimi particolari, ancorchè i due attualmente siano molto vicini come valori assoluti. Dukurs e Yun si giocheranno probabilmente l’oro olimpico in casa… del coreano.

Terzo posto per il russo Nikita Tregubov a 49 cent dall’oro e due volte terzo nelle due run. Staccati con un notevole ritardo gli altri: 4° e 5° i tedeschi Axel Jungk (a 97 cent) e Christopher Grotheer (a 1″05).

Niente seconda manche per gli italiani, anche se Manuel Schwaerzer è riuscito a superare Joseph Cecchini, benché nelle posizioni di coda della gara: 30° Schwaerzer e 32° Cecchini, posizioni che non gli hanno consentito di superare il taglio tra prima e seconda manche.

Dopo 5 prove di Coppa del mondo, Yun guida con un certo vantaggio di sicurezza su Dukurs, benché il sistema di punteggio (225, 210, 200, 192…) non consenta passi falsi. Del resto Yun vanta tre vittorie (Park City, Whistler e Winterberg) e due secondi posti su 5 gare: totale 1095 punti. Per Dukurs le altre due vittorie mancanti a Yun, due secondi posti e il clamoroso 6° di Whistler: 1046 punti, 49 in meno del coreano. Una coppa per due, insomma.

Terzo posto per il fratello di Dukurs, Tomass, con 928 punti ma un solo podio. Cecchini è 29° con 142 punti e Schwaerzer 37° con 40 punti.

Download (PDF, 70KB)

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


About Andrea Benatti 62 Articles
Andrea Benatti, classe '72, blogger di atletica dal 2007 di origine emiliana e milanese, con migliaia di articoli alle spalle su diversi siti e riviste specializzate Contatto: queenatletica@gmail.com

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*