Gianni Bugno è ancora l’uomo giusto? “Mi ricandido a presidente dei corridori”

Due mandati da presidente evidentemente non gli sono bastati e Gianni Bugno si prepara a una terza campagna poiché «II lavoro non è finito». Si parla del ruolo di numero uno del Cpa, il sindacato corridori professionisti, che l’ex-ciclista lombardo ricopre dal maggio 2010.

E sarebbe stato proprio David Lappartient, il presidente dell’Uci, a convincerlo. Le elezioni saranno tra un anno, ma quali sono i principali problemi sul tavolo secondo Bugno?

In primo luogo la perdita di posti di lavoro per via della riduzione del numero dei corridori nelle corse; una decisione che da sempre aveva incontrato la sua contrarierà, poi la questione dei freni a disco; Una problematica che in un’intervista alla Gazzetta Bugno ha commentato così:

«Bisogna ancora sviluppare il prodotto: lavorare, fare modifiche e provarle. Sarà il futuro, ma per ora così non va bene. Però gli esperimenti si fanno sui banchi di prova, non nelle corse importanti. Quando sarà il momento bisognerà anche arrivare a una scelta: o tutti o nessuno. Correre con due sistemi frenanti così diversi non lo vedo fattibile. Poi non vedo da parte dei corridori tutto questo attaccamento per i freni a disco».

E c’è anche spazio per un commento sul recente caso Froome, sul quale Bugno commenta di credere “ma la questione è di competenza dell’Uci”

Segui il gruppo QA-Olimpiadi su Facebook


About Luca Landoni 352 Articles
Ex-400/800ista con 30 anni di carriera agonistica alle spalle, da assoluto e da master, ora Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine della Lombardia. Nato a Milano il 29 febbraio 1968, ma trentino d'adozione. Contatto: blog@gamefox.it

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*